Licenziamenti, il Tribunale di Milano è giudice europeo: contratto a termine tutelato dall’art.18

2 luglio 2021

Generico ,

Licenziamenti, il Tribunale di Milano è giudice europeo: contratto a termine tutelato dall’art.18

Il Tribunale di Milano, giudice del rinvio dopo una pronunzia della Corte di Giustizia del 17 marzo scorso, accerta – nel caso concreto - la violazione del principio di non discriminazione tra lavoratori a tempo determinato e lavoratori a tempo indeterminato comparabili, disapplica l’art.1 comma 2 del d.lg.23/2015 per violazione della clausola 4 direttiva 70/99/CE e dichiara illegittimo il licenziamento intimato, nell’ambito di una procedura di licenziamento collettivo, alla lavoratrice, assunta il 14.1.2013 a tempo determinato, il cui contratto di lavoro era stato trasformato volontariamente a tempo indeterminato in data successiva al 7 marzo 2015.

Clicca sull'icona qui sotto per leggere il commento di Aurora Notarianni

Clicca qui per leggere il testo della sentenza

Clicca qui per leggere il commento di Angelo Zambelli


torna all'inizio del contenuto